Archivi tag: stimolante circolatorio

copaifera-officinalis

Copaiba

L’olio essenziale di copaiba è noto come anti-dolorifico, anti-infiammatorio e cicatrizzante, oltre ad essere ideale anche nel trattamento di lesioni, storte, slogamenti, e leggere distorsioni, tendiniti e stiramenti, artrosi, reumatismi e artrite.
Copaifera officinalis

In questo articolo tratterò l’olio essenziale di copaibaCopaifera officinalis. Continua a leggere

Cinnamomum camphora sb linalool

Canfora

L’olio essenziale di canfora è noto sin dall’antichità per le sue proprietà stimolanti, toniche in generale, energizzanti, dona forza e vigore oltre ad essere un espettorante. Viene usato spesso diluito in un olio vegetale e utilizzato per massaggiare il torace per i problemi respiratori.

cinnamomum camphora

in questo articolo tratterò l’olio essenziale di Canfora: Cinnamomum camphora. Continua a leggere

angelica-archangelica

Angelica

L’olio essenziale di angelica è rinomato per alleviare lo stress e la fatica, viene applicato sul ventre nei massaggi per attenuare i disturbi  del transito intestinale e i gas in eccesso. Inoltre in cina è utilizzata per aumentare la fertilità.Angelica archangelica In questo articolo tratterò l’olio essenziale di AngelicaAngelica archangelica. Continua a leggere

Rosmarino verbenone Rosmarinus officinalis verbenone

Rosmarino verbenone

L’olio essenziale di rosmarino verbenone è noto per le sue proprietà rigeneranti e benefiche sul fegato. E’ inoltre un cicatrizzante e battericida, oltre ad essere un ingrediente dei trattamenti contro l’acne, l’eczema, le smagliature e le cicatrici.

E’ una pianta che da sempre è fonte di miti, leggende e tradizioni che hanno dato origine ad un gran numero di medicamenti. Il rosmarino con chemiotipo a verbenone, stimola la produzione e il flusso della bile nel caso di difficoltà digestive nel fegato e nella cistifellia. In ogni caso è sconsigliato un uso eccessivo, vista la presenza, come nel suo fratello chemiotipo a canfora, di chetoni. Continua a leggere