Archivi tag: diuretico

pimpinella anisum

Anice

L’olio essenziale di anice è rinomato per essere anti-spasmodico, benefico per regolare il ciclo mestruale ed alleviare i dolori e ridurre i distrubi della menopausa. L’unguento in genere si applica sull’addome.
pimpinella anisum In questo articolo tratterò l’olio essenziale di AnicePimpinella anisum. Continua a leggere

anethum-graveolens

Aneto

L’olio essenziale di aneto è raccomandato come stimolante del sistema digestivo e per ridurre il gas e l’aria ferma nello stomaco. Viene utilizzato anche in applicazioni cutanee nei massaggi per decongestionare le vie respiratorie.

Anethum graveolens

In questo articolo tratterò l’olio essenziale di AnetoAnethum graveolens. Continua a leggere

salvia sclarea

Salvia sclarea

L’olio essenziale di Salvia sclarea regola i disturbi mestruali, della menopausa e della sudorazione. Favorisce inoltre la crescita dei capelli, oltre ad essere un ottimo rimedio per i capelli grassi o per la forfora.

Salvia sclarea

In questo articolo tratterò l’olio essenziale di Salvia sclareasalvia sclarea. Continua a leggere

Eucalyptus dives

Eucalipto mentolo

L’olio essenziale di eucalipto mentolo allevia i problemi alle vie respiratorie, la sinusite, sia per profumazione d’ambienti sia diluito in un olio vegetale e massaggiato. Inoltre combatte anche la cellulite, l’acne e le pelli grasse.
eucalyptus dives

In questo articolo tratterò l’olio essenziale di Eucalipto mentolo: Eucalyptus dives. Continua a leggere

cedrus_atlantica

Cedro atlantica

L’olio essenziale di cedro atlantica è utilizzato principalmente per il trattamento della cellulite e la ritenzione idrica, inoltre rallenta la caduta dei capelli e riduce la forfora. La sua prumazione delicata di legno promuove la meditazione.

cedrus atlantica

in questo articolo tratterò l’olio essenziale di Cedro atlantica:
Cedrus atlantica. Continua a leggere

Ilex aquifolium

Agrifoglio

Ilex aquifolium L. Ilex aquifolium L.

L’agrifoglio nonostante abbia molte proprietà viene utilizzato principalmente come febbrifugo, antireumatico ed antiartritico assunto per via orale.

Descrizione della pianta L’agrifoglio ama i boschi di tutta italia, quindi non è difficile trovarlo nelle passeggiate in natura sia nelle zone submontane che in quelle montane, anche se è più frequente al nord. Se nn ti è mai capitato di vederlo in natura ti sarà di certo capitato di vederlo coltivato in un giardino piuttosto che addobbato in alcune case durante il periodo natalizio.

Nonostante sia comune, e queste informazioni non sono una vera e propria guida per la sua ricerca, non ti preoccupare, perchè a breve farò un video tutorial sul suo riconoscimento in natura, nel quale ti mostrerò tutti i passaggi che qui trovi descritti. Continua a leggere

Allium ursinum

Aglio orsino

Allium ursinum L. Allium ursinum L.

L’aglio orsino nonostante abbia circa le stesse proprietà dell’aglio comune, si differenzia principalmente per l’utilizzo crudo nelle insalate delle sue parti aeree le quali conferiscono prevalentemente un’azione depurativa. Descrizione della pianta L’aglio orsino ama i boschi umidi ed ombreggiati, principalmente del nord italia, anche se lo puoi trovare facilmente sulle Madonie in Sicilia. A volte capita di trovare dei tappeti erbosi creati di questo particolare aglio, a lato di ruscelli che si inoltrano in boschi densi.

Nonostante sia comune, e queste informazioni non sono una vera e propria guida per la sua ricerca, non ti preoccupare, perchè a breve farò un video tutorial sul suo riconoscimento in natura, nel quale ti mostrerò tutti i passaggi che qui trovi descritti. Continua a leggere

Achillea moscata wulf.

Achillea Moscata

Achillea moscata wulf. Achillea Moscata Wulf.

L’achillea moscata è una delle piante maggiormente utilizzate dell’industria liquoristica, utilizzata come insostituibile e pregiato aromatico nei liquori di erbe, nel genepi, negli elisir medicinali oltre che negli amari digestivi e aperitivi. Descrizione della pianta L’achillea moscata vive nelle zone sassose e rocciose della regione alpina estesa dal Piemonte fino al Friuli in un’altitudine compresa tra i 1400 e i 3000 m.
Nonostante sia abbastanza comune, e queste informazioni non sono una vera e propria guida per la sua ricerca, non ti preoccupare, perchè a breve farò un video tutorial sul suo riconoscimento in natura, nel quale ti mostrerò tutti i passaggi che qui trovi descritti. Continua a leggere

Acetosella-oxalis_acetosella

Acetosella

Oxalis acetosella
Oxalis acetosella L.

L’acetosella sebbene sia di una famiglia del tutto diversa dall’Acetosa, ha degli utilizzi simili, in particolare grazie alle sue proprietà diuretiche e depurative.
Descrizione della pianta

L’acetosella vive nelle zone montane e submontane fino ad un’altezza di 2000 m, anche se sporadicamente cresce un po in tutta italia. La sua caratteristica più curiosa è rappresentata dalla sostanza che si può estrarre, utilizzata moltissimo per la pulizia dei tessuti, per togliere le macchie di inchiostro dagli abiti, ecc.

Se abiti fuori città ti sarà di certo capitato di vederla in qualche tua camminata in qualche bosco ombreggiato e umido.

Nonostante sia abbastanza comune, e queste informazioni non sono una vera e propria guida per la sua ricerca, non ti preoccupare, perchè a breve farò un video tutorial sul suo riconoscimento in natura, nel quale ti mostrerò tutti i passaggi che qui trovi descritti. Continua a leggere

Acetosa - Rumex acetosa

Acetosa

Rumex acetosa
Rumex Acetosa L.

L’acetosa, veniva e viene utilizzata principalmente per il trattamento dello scorbuto, vale a dire un affezione che colpisce gli individui che presentano una carenza di vitamina C. Nonostante però abbia alcune applicazioni medicinali, bisogna fare attenzione perché a dosi eccessive può causare avvelenamento.

Descrizione della pianta

L’acetosa è una delle piante più comuni e la puoi trovare comodamente in tutta Italia, indistintamente dal mare alla montagna.

Ti sarà di certo capitato di vederla in qualche tua camminata, vicino a casa, vicino ad un corso d’acqua, o in campi coltivati piuttosto che nei pascoli o nei boschi radi.

Nonostante sia molto comune, e queste informazioni non sono una vera e propria guida per la sua ricerca, non ti preoccupare, perchè a breve farò un video tutorial sul suo riconoscimento in natura, nel quale ti mostrerò tutti i passaggi che qui trovi descritti. Continua a leggere