Scrub viso rigenerante alla rosa fai da te

Stanca del solito scrub casalingo? Ricetta scrub viso fai da te alla rosa

Scrub viso rigenerante alla rosa fai da te

Sei stanca del solito scrub viso e hai voglia di portare un pò di cambiamento nella tuo mondo dell’autoproduzione? Prova questa ricetta per uno scrub viso fai da te rigenerante alla rosa.

La ricetta che sto per fornirti crea uno scrub rigenerante, astringente ed illuminante per la pelle , in grado di togliere molte imperfezioni cutanee oltre ad eliminare le cellule morte responsabili della formazione della pelle troppo secca, ecc…, applicando il preparato localmente come ti indicherò nelle modalità di utilizzo.

Ricetta scrub viso fai da te alla rosa

La ricetta crea circa 100 ml di preparato molto ricco, quindi ti consiglio di prendere un contenitore che contenga almeno 100 ml, logicamente se ne vuoi fare di più basta che moltiplichi per 2 o più in base al quantitativo che vuoi ottenere, lo stesso vale se vuoi fare meno preparato.

Ricetta

Lista degli ingredienti che compongono la ricetta…
  • burro di karitè: 44.6 gr;
  • olio vegetale di germe di grano: 30 ml;
  • olio vegetale di rosa mosquita: 10 ml;
  • polvere di semi di rosa: 15 gr;
  • olio essenziale di geranio d’egitto: 0.2 gr o 8 gocce;
  • vitamina E: 0.2 gr o 8 gocce.
… e i rispettivi nomi latini
  • burro di karitè: Butyrospermum parkii;
  • olio vegetale di germe di grano: Triticum vulgare;
  • olio vegetale di rosa mosquita: Rosa rubiginosa;
  • polvere di semi di rosa: Rosa canina;
  • olio essenziale di geranio d’egitto: Pelargonium x asperum var. egypte;
  • vitamina E: Tocopherols.

Modalità di preparazione

Istruzioni passo-passo per la preparazione dello scrub:

Prima di tutto, separiamo le varie fasi del nostro preparato:
Fase A:

  • burro di karitè.

Fase B:

  • olio vegetale di germe di grano;
  • olio vegetale di rosa mosquita.

Fase C:

  • polvere di semi di rosa;
  • olio essenziale di geranio d’egitto;
  • vitamina E.
Perfetto! A questo punto:
  • Prendi una pentola abbastanza grande, collocaci all’interno un po di acqua e mettila sul fuoco;
  • Prendi due contenitori, e, dopo aver sistemato la fase A nel primo contenitore falla scaldare a bagnomaria finchè non vedrai che l’intero preparato A ha assunto forma liquida, ponendo attenzione nel mescolarlo costantemente per impedire al preparato di superare i 70 °C;
  • Fatto ciò, prendi un frullino e comincia a mescolare velocemente la fase A, mentre versi piano piano la fase B nello stesso contenitore;
  • Continua a mescolare velocemente per alcuni minuti finchè il preparato non comincerà ad emulsionare, dopo di che lascialo riposare per alcuni minuti finchè non avrà perso un pò di calore.
  • A questo punto metti il preparato nel congelatore, guardandolo ogni tanto, finchè non vedi che i bordi cominciano a raffreddarsi molto, assumendo la caratteristica colorazione bianca.
  • Togli il preparato dal congelatore e ricomincia a mescolare mentre aggiungi la fase C. Ricordati di continuare a mescolare finchè non sarai sicuro che il preparato è completamente omogeneo;
  • Se il preparato diventa troppo duro per amalgamare la fase C, scaldalo leggermente a bagnomaria, per poi ripetere la procedura del congelatore, subito dopo aver amalgamato bene la fase C con il resto del preparato.
  • Metti tutto in un vasetto e lascialo riposare in frigorifero per almeno 20 minuti;
  • Ecco che il tuo scrub è finalmente pronto!

proprietà principali

Lista delle proprietà principali del preparato:

Lo scrub appena creato, ha le seguenti proprietà:

  • Potente rigenerante cutaneo: favorisce la rigenerazione cutanea;
  • Astringente: restringe i pori della pelle;
  • Anti infiammatorio: combatte la congestione legata ad un processo infiammatorio;
  • Purificante cutaneo: libera dalle impurità cutenee;
  • Nutriente: nutre a fondo principalmente le pelli secche e disidratate;
  • Tonificante: dona tono, forza e vigore ai tessuti organici;
  • Potente antimicotico: tratta le micosi cutanee;
  • Potente antibatterico: impedisce lo sviluppo dei batteri e tratta quelli presenti;
  • Emostatico: favorisce la coagulazione e la cicatrizzazione;
  • Cicatrizzante: favorisce la cicatrizzazione;
  • Antiossidante: ritarda o inibisce i processi di ossidazione della pelle.

Principali patologie trattate

Lista delle principali “patologie” trattate da questa preparazione:
  • Cicatrici;
  • Rughe;
  • Acne;
  • Eczema;
  • Psoriasi;
  • Scottature;
  • Pelli irritate;
  • Pelle ruvida;
  • Pelle screpolata;
  • Pelle sensibile;
  • Herpes;
  • Problemi delle pelle.

Modalità di utilizzo
Applica la quantità del preparato necessaria per coprire interamente la parte del corpo che vuoi trattare, massaggiando delicatamente il preparato  con movimenti rotatori dal basso verso l’alto, e risciacquando poi la parte con acqua tiepida. Esegui l’applicazione ogni qualvolta lo ritieni necessario, e ricorda di ultimare il trattamento con una crema idratante.
Precauzioni

  • E’ sconsigliato il suo utilizzo per le donne durante i primi 3 mesi di gravidanza;
  • Tienilo fuori dalla portata dei bambini;
  • Utilizzalo solo per uso cutaneo esterno;
  • Come regola generale, fai sempre un test allergenico sul gomito, almeno 48 ore prima di utilizzarlo.

 

Se ti è piaciuto l’articolo ricordati di mettere “mi piace” e di seguire gli altri articoli.

Al prossimo articolo!
Diego C.

 

(fonte immagine: www.guadagnorisparmiando.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *