lozione cicatrizzante d'emergenza

Ami stare nella natura? Portati sempre dietro questo cicatrizzante d’emergenza!

Olio cicatrizzante d'emergenza Se anche tu sei uno sportivo, un amante della natura, di viaggi, ecc. saprai che è semplice farsi del male in natura e il più delle volte è troppo impegnativo portarsi dei prodotti medicinali con sè, per via principalmente del peso e delle dimensioni che il più delle volte sono eccessive.

Per fortuna la ricetta che sto per fornirti crea un olio cicatrizzante d’emergenza molto efficace fai da te, in grado di disinfettare, prevenire infezioni, e cicatrizzare perfettamente, applicando il preparato localmente come ti indicherò nelle modalità di utilizzo. occorrente cosmetico Ecco qui tutto l’occorrente che ti servirà per la creazione di questa ricetta:

  • contenitore da almeno 100 ml;
  • bilancia di precisione;
  • olio vegetale di rosa mosquita: Rosa rubiginosa;
  • macerato oleoso di iperico: Hypericum perforatum;
  • macerato oleoso di carota: Daucus carota;
  • olio essenziale di salvia officinale: Salvia officinalis;
  • olio essenziale di legno di rosa: Aniba rosaeodora;
  • olio essenziale di cisto: Ladaniferus cistus;
  • olio essenziale di carota: Daucus carota;
  • olio essenziale di alloro: Laurus nobilis.

NOTA: ti ho fornito anche i nomi in latino per evitare che usi un altro olio credendo che siano tutti uguali, ogni olio ha le sue proprietà specifiche, fai quindi attenzione a procurarti questi oli esatti.

A questo punto non resta altro che fornirti la ricetta della lozione purificante per le imperfezioni del viso fai da te:

La ricetta che ti sto per dare crea circa 100 ml di preparato, quindi ti consiglio di prendere un contenitore che contenga almeno 100 ml, logicamente se ne vuoi fare di più basta che moltiplichi per 2 o più in base al quantitativo che vuoi ottenere. Ricetta 1. olio vegetale di rosa mosquita: 66 ml;
2. macerato oleoso di iperico: 13.3 ml;
3. macerato oleoso di carota: 13.3 ml;
4. olio essenziale di salvia officinale: 1.74 ml o 53 gocce;
5. olio essenziale di legno di rosa: 1.74 ml o 53 gocce;
6. olio essenziale di cisto: 1.74 ml o 53 gocce;
7. olio essenziale di carota: 1.32 ml o 40 gocce;
8. olio essenziale di alloro: 0.86 ml o 26 gocce.

E’ una ricetta semplicissima da eseguire ma che ti permetterà di avere sempre un preparato medicinale naturale d’emergenza a portata di mano, l’unica raccomandazione, come sempre, è quella di mescolare molto bene dopo ogni aggiunta in modo da amalgamare bene il tutto. Modalità di utilizzo Agita bene il prodotto prima dell’uso dopo di che applica qualche goccia di questo preparato nella ferita pulita e avvolgendo la parte con una garza o un fazzoletto, senza  utilizzare cerotti aventi parti adesive.
Esegui questa procedura 2-3 volte al giorno finchè non noterai una buona cicatrizzazione. Precauzioni Di seguito di scrivo le precauzioni di utilizzo specifiche per ogni componente del preparato, così che tu possa averle tutte a portata di mano:

Macerato oleoso di Carota:

  • Questo colorato macerato oleoso può macchiare i vestiti, ti consiglio di farlo penetrare bene nella pelle prima di coprirlo con dei vestiti.

Macerato oleoso di Iperico:

  • Questo olio è fotosensibilizzante. Non applicarlo subito prima di un’esposizione al sole;
  • E’ sconsigliato durante la gravidanza ed il suo utilizzo su bambini piccoli;
  • Tienilo fuori dalla portata dei bambini;
  • Il suo utilizzo è riservato ad un uso esterno;
  • Come regola generale, fai sempre un test allergenico sul gomito, almeno 48 ore prima di utilizzarlo.

Salvia officinale:

  • Questo olio essenziale va utilizzato con estrema cautela perchè contiene tujoni (una sostanza neurotossica e abortiva ad alte dosi), quindi evita gli usi prolungati e le alte dosi senza il consiglio di terapeuta o senza ricetta;
  • E’ sconsigliato per le donne in gravidanza e in allattamento, oltre al suo utilizzo su bambini, su persone che soffrono di epilessia, ipertensione o con una malattia grave;
  • Il suo utilizzo cutaneo deve essere limitato nel tempo oltre che localizzato, mentre il suo uso per via orale è riservato ad un uso terapeutico;
  • Tienilo fuori dalla portata dei bambini;
  • Alcuni composti naturali di questo olio essenziale possono essere a rischio di allergie in soggetti sensibili (secondo il 7 ° emendamento della direttiva europea sui prodotti cosmetici (2003/15 / CE)): limonene, linalolo;
  • Come regola generale, fai sempre un test allergenico sul gomito, almeno 48 ore prima di utilizzarlo.

Legno di rosa (Palissandro):

  • E’ sconsigliato per le donne durante i primi tre mesi di gravidanza;
  • Tienilo fuori dalla portata dei bambini;
  • Alcuni composti naturali di questo olio essenziale possono essere a rischio di allergie in soggetti sensibili (secondo il 7 ° emendamento della direttiva europea sui prodotti cosmetici (2003/15 / CE)): limonene, linalolo, geraniolo, benzil benzoato;
  • Come regola generale, fai sempre un test allergenico sul gomito, almeno 48 ore prima di utilizzarlo.

Cisto:

  • E’ sconsigliato per le donne durante i primi 3 mesi di gravidanza e in allattamento, inoltre il suo utilizzo su bambini e neonati deve essere seguito obbligatoriamente da un terapeuta;
  • Non utilizzarlo mai puro su una ferita grave;
  • Ha un’interazione con i farmaci anticoagulanti;
  • Il trattamento per via orale è riservato ad un uso terapeutico;
  • Tienilo fuori dalla portata dei bambini;
  • Alcuni composti naturali di questo olio essenziale possono essere a rischio di allergie in soggetti sensibili (secondo il 7 ° emendamento della direttiva europea sui prodotti cosmetici (2003/15 / CE)): limonene e, in misura minore, linalolo;
  • Come regola generale, fai sempre un test allergenico sul gomito, almeno 48 ore prima di utilizzarlo.

Carota:

  • E’ sconsigliato per le donne durante la gravidanza;
  • Tienilo fuori dalla portata dei bambini;
  • Il suo uso per via orale è riservato ad un uso terapeutico;
  • Alcuni composti naturali di questo olio essenziale possono essere a rischio di allergie in soggetti sensibili (secondo il 7 ° emendamento della direttiva europea sui prodotti cosmetici (2003/15 / CE)): limonene;
  • Come regola generale, fai sempre un test allergenico sul gomito, almeno 48 ore prima di utilizzarlo.

Alloro:

  • E’ sconsigliato per le donne nei primi 3 mesi di gravidanza;
  • Tienilo fuori dalla portata dei bambini;
  • Alcuni composti naturali di questo olio essenziale possono essere a rischio di allergie in soggetti sensibili (secondo il 7 ° emendamento della direttiva europea sui prodotti cosmetici (2003/15 / CE)): glinalolo e, in misura minore, limonene e eugenolo;
  • Sono stati segnalati alcuni casi di allergia, quindi come regola generale, fai sempre un test allergenico sul gomito, almeno 48 ore prima di utilizzarlo.

 

Come sempre aspetto dei commenti qui sotto, sia per indicare un tuo parere che per scrivere eventuali dubbi, domande, ecc… Non dimenticarti di mettere un “mi piace” e non perderti i focus sugli ingredienti utilizzati per creare questa ricetta.

Al prossimo articolo!
Diego C.

 


(fonte immagine: www.hawaiiaqui.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *